Shopify vs OpenCart: quale scegliere per avviare un business nel 2023

shopify vs opencart

Il confronto tra Shopify e OpenCart è senza dubbio uno dei pensieri principali di chi deve avviare un business nel 2023. Si tratta di due piattaforme potenti e funzionali per creare siti web, ma come scegliere quella più adatta a te e alle tue esigenze? 

Cercare informazioni online sembra aggiungere solo ulteriore confusione, e cercare di navigare tra le diverse recensioni ed esperienze di chi ha usato e preferito uno di questi due software è uno stress che siamo sicuri vorrai evitare. 

Fortunatamente, c’è un modo semplice ed efficace per risolvere questo dilemma, ed è fare un confronto tra le principali funzionalità e caratteristiche di Shopify e di OpenCart e decidere in modo oggettivo quali siano più in grado di soddisfare le tue esigenze. 

Cosa sono Shopify e OpenCart?

Shopify e OpenCart sono entrambi dei website builder pensati per la vendita online di beni e servizi. Sono quindi degli strumenti che ti permettono di avviare il tuo ecommerce partendo da zero.

Shopify è una piattaforma che ti permette di creare un negozio online indipendente, ovvero un sito web che includa tutte le funzionalità necessarie per gestire il tuo business, dalla scelta del nome di dominio alle opzioni per il pagamento, online e offline. 

OpenCart è una piattaforma ecommerce open-source semplice e apparentemente gratuita. Apparentemente, perché il solo fatto che gli utenti possano scaricarla e utilizzarla gratuitamente non vuol dire che non ci siano spese nascoste che riguardano l’hosting, il dominio e altri dettagli di cui parleremo più avanti. 

Shopify vs OpenCart: quale è meglio? 

Ogni business, un po’ come ogni persona, ha le proprie esigenze e solo tu sai di cosa ha davvero bisogno il tuo. Ciononostante, ci sono alcune caratteristiche fondamentali per chi gestisce ecommerce sulle quali possiamo basare il nostro confronto Shopify vs OpenCart. 

I fattori principali da confrontare per Shopify e OpenCart sono:

  • Facilità d’uso
  • Assistenza clienti
  • Funzionalità SEO
  • Canali di vendita
  • Possibilità di crescita
  • Sicurezza
  • App mobile

opencart vs shopify confronto

Shopify vs OpenCart: facilità d’uso 

OpenCart è una piattaforma open source, quindi richiede un certo livello di conoscenza tecnica e competenze di programmazione per poter configurare un ecommerce. 

Al contrario, i temi e le funzionalità di Shopify permettono a chiunque di creare un negozio online professionale in modo semplice e intuitivo, senza dover scrivere neanche una riga di codice.

Rispetto a OpenCart, Shopify offre quindi una gestione più semplice del business e dell'ecommerce, una scelta più ampia e funzionalità integrate più potenti, tutti ingredienti essenziali per raggiungere il successo e scalare il tuo business. 

OpenCart vs Shopify: assistenza clienti

Shopify offre supporto ai propri clienti 24 ore su 24, 7 giorni a settimana. In questo modo è possibile risolvere qualunque problema in ogni momento.

Inoltre, i clienti Shopify possono raggiungere l’assistenza clienti via email, chat o telefono per ricevere supporto in tempo reale. 

assistenza clienti shopify

Inoltre, i business che creano il loro ecommerce con Shopify possono affidarsi a un'incredibile community, con un ecosistema dedicato che accompagna gli imprenditori a ogni passo. Fanno parte di questo ecosistema anche un forum della community, un marketplace da cui assumere esperti in diverse aree e molto altro ancora.

OpenCart dispone di un Forum della community all’interno del quale gli utenti possono scambiarsi opinioni e consigli, ma se gli utenti dovessero aver bisogno di supporto o aiuto possono inviare un’email o acquistare un supporto dedicato.

I costi del supporto per i problemi più comuni relativi alle aziende sono:

  • Reset della password, a 99$ per reset
  • Supporto dedicato, a 120$ al mese
  • Backup dello store, a 160$ per backup
  • Risoluzione di bug, a partire da 150$ 

Shopify vs OpenCart: funzionalità SEO

Il blog offerto da Shopify permette agli utenti di disporre di strumenti SEO avanzati per personalizzare meta title, alt text e meta descrizioni per ogni elemento del sito web. 

In questo modo gli utenti Shopify possono raggiungere il successo non solo nel business, ma anche sulle pagine dei risultati di ricerca e convertire in questo modo sempre più clienti.

Al contrario, OpenCart non dispone di strumenti SEO integrati.

OpenCart vs Shopify: canali di vendita

A un maggior numero di canali di vendita corrisponde una maggiore probabilità di aumentare le entrate del proprio business. 

Shopify ne è pienamente consapevole, e offre a tutti i propri utenti la possibilità di vendere gratuitamente su diversi canali e di monitorare tutto da un unico pannello di controllo.

Collegando ciascun canale di vendita a Shopify è possibile monitorare prodotti, ordini e clienti da un unico pannello di controllo, e questa funzionalità è gratuita e inclusa per tutti gli utenti. 

Al contrario, OpenCart non offre ai propri utenti questa funzionalità.

Inoltre, Shopify offre ai propri utenti la possibilità di aggiungere i loro prodotti a qualunque sito o blog, con il Buy Button. 

Con questo tasto, i commercianti possono generare una scheda prodotto con check-out integrabile in qualsiasi tipo di sito web.

Infine, al contrario di OpenCart, Shopify offre ai propri utenti funzionalità integrate di social selling per poter raggiungere i propri clienti davvero ovunque.

canali di vendita shopify

Shopify vs OpenCart: possibilità di crescita 

Shopify è un generatore di siti web perfetto per i negozi in crescita, perché è in grado di supportare attività di ogni dimensione. 

Milioni di negozi hanno scelto Shopify per la sua affidabilità, la garanzia di un tempo di attività elevato, la capacità di gestire un alto volume di traffico e molto altro. 

Anche OpenCart permette di crescere e di scalare il proprio business, ma la necessità di competenze tecniche e di programmazione rendono la vita degli imprenditori decisamente più complicata.

Infatti, dal momento che OpenCart è open source, è necessario un certo livello di conoscenza tecnica e competenze di programmazione per poter configurare un ecommerce e poterne ottimizzare la scalata. 

Al contrario, i temi e le funzionalità di Shopify permettono a chiunque di creare un negozio online professionale in modo semplice e intuitivo, senza dover scrivere neanche una riga di codice. 

OpenCart vs Shopify: sicurezza

Al contrario di OpenCart, Shopify ha delle impostazioni di sicurezza configurate di default, e gli utenti Shopify possono implementare diverse misure per aumentare la sicurezza dei loro ecommerce. 

Su Shopify è infatti possibile generare delle password uniche per ogni account, implementare difese contro il phishing, attivare l'autenticazione a due fattori e molto altro ancora.

Inoltre, c’è anche una differenza sostanziale per quanto riguarda il certificato SSL. 

Il certificato SSL crea un collegamento crittografato tra un browser o un computer e un server o una rete. 

A ogni sessione, il certificato SSL protegge le informazioni della carta di credito e altre informazioni che non vengono intercettate da soggetti non autorizzati. 

Shopify sa bene quanto sia importante proteggere le informazioni dei propri utenti, e questo collegamento è implementato di default per tutti gli utenti. 

In questo modo gli utenti Shopify possono disporre di un ulteriore livello di sicurezza, crittografando i dati dei loro clienti e ottenendo la loro fiducia grazie all'icona del lucchetto che comparirà accanto agli URL dei loro store.

Al contrario, gli utenti di OpenCart devono ottenere e installare autonomamente un certificato SSL per poter abilitare HTTPS per il loro store e proteggere il loro sito e i loro clienti. 

ssl shopify

Shopify vs OpenCart: app mobile

La vita di chi lavora nel mondo dell'imprenditoria può essere imprevedibile e cambiare costantemente. 

Grazie al supporto di un'app mobile completa per iOS e Android, con le stesse funzionalità offerte su desktop, perfettamente integrata con tutte le funzionalità dei negozi online, gli utenti Shopify possono gestire tutti gli aspetti del loro business ovunque si trovino. 

L'app consente loro di caricare foto dei prodotti, gestire campagne di marketing, ottenere informazioni sui visitatori del sito e tenere traccia degli ordini, tutto da un unico pannello di controllo direttamente all'interno del loro smartphone. Inoltre, l'app è interamente gratuita.

OpenCart, al contrario, non supporta alcuna app mobile.

Shopify vs OpenCart: quale scegliere?

Dopo questo confronto Shopify vs OpenCart, sembra proprio che Shopify sia la scelta migliore per gestire un ecommerce di successo. Su Shopify è possibile vendere un numero illimitato di prodotti in oltre 130 valute in tutto il mondo, in 5 lingue diverse. 

OpenCart e Shopify sono due soluzioni estremamente diverse per la gestione di un ecommerce. 

Il fatto che OpenCart sia una piattaforma open source comporta la necessità di avere delle conoscenze di programmazione per la creazione di un negozio online, che potrà poi essere più o meno personalizzato in base alle competenze tecniche di cui dispongono gli utenti. 

Shopify offre invece un'estrema flessibilità e funzionalità professionali a tutti gli utenti. 

Questo vuol dire che, con Shopify, chiunque può creare un negozio online da fare invidia a quelli dei brand più famosi (e molti di quei brand famosi utilizzano proprio Shopify per gestire i propri ecommerce!).

Shopify vs OpenCart: domande frequenti

Shopify vs OpenCart: quale costa di più?

OpenCart è una piattaforma di shopping open source, il che vuol dire che gli utenti possono scaricarla e utilizzarla gratuitamente. Questo non vuol dire però che non ci sono spese nascoste. Gli utenti OpenCart dovranno prendere in considerazione spese di web hosting, dominio, certificato SSL, estensioni, memoria, larghezza di banda e così via. Oltre al fatto che, se non si dispone delle necessarie conoscenze di programmazione, sarà essenziale avere il supporto di una persona che si occupi del codice. Shopify ha invece un chiaro piano di abbonamenti che includono tutte le funzionalità necessarie per gestire un ecommerce di successo. I piani di Shopify sono: Starter, a 5€ al mese, Basic, a 21 € al mese, Shopify, a 59 € al mese e Advanced, a 289 € al mese e la scelta di riferimento per i business in espansione internazionale.

Cos'ha Shopify che OpenCart non ha?

Shopify offre ai propri utenti un maggiore controllo sul loro business e rende più facile la scalata verso il successo, offrendo loro funzionalità SEO, marketing, automazioni, supporto clienti, prestazioni affidabili e canali di vendita flessibili. Inoltre, il fatto che Shopify non sia, come OpenCart, una piattaforma open source, comporta una maggiore facilità d'uso e una migliore esperienza utente. Non dovendosi preoccupare di codice o di spese extra, gli utenti che si affidano a Shopify possono concentrarsi su quello che conta davvero, ovvero la gestione del loro business.

Qual è meglio per un ecommerce, Shopify o OpenCart?

Shopify permette a chiunque di avere accesso a funzionalità e strumenti degni dei più grandi negozi online presenti al mondo, ed è quindi la scelta migliore per chi vuole raggiungere il successo senza dover avere a che fare con infinite righe di codice, e con gli errori che potrebbero derivarne. Inoltre, a differenza di OpenCart, Shopify offre un'app mobile completa per iOS e Android, con le stesse funzionalità offerte su desktop. In questo modo gli utenti possono gestire il loro business ovunque si trovino, e organizzare ordini, prodotti, clienti e membri del personale.
Argomenti: