Tra scienza e bellezza: la storia di SKIN FIRST®

Skin First

Passione. Idea. Brand.

Tre parole che racchiudono le origini e la storia di SKIN FIRST®, brand di skincare 100% italiano. Nata dalla creatività e dalle competenze della dottoressa Maria Pia Priore, SKIN FIRST® è un’azienda italiana con sede a Milano che mette al centro il benessere della pelle.

Oggi parliamo del loro percorso: da quando sono partiti come una startup senza finanziamenti a quando si sono trasformati in un punto di riferimento tra i brand di cosmesi italiana.

Prodotti per il viso - Skin First

Passione: il brand prima del brand

C’è chi da grande avrebbe voluto fare l’astronauta, l’ingegnere, il medico o l’insegnante. C’è chi, invece, guardando i rituali di bellezza della propria mamma ne è rimasto abbagliato: così, con gli occhi di bambina, inizia il percorso professionale di Maria Pia.

Il percorso di Maria Pia Priore

La facoltà di Farmacia all’Università di Parma è solo la prima tappa per Maria Pia. Dopo aver completato il primo ciclo di studi, infatti, approfondisce la sua formazione in cosmetologia al Master in Scienza e Tecnologia Cosmetiche (COSMAST) dell’Università di Ferrara, uno dei poli d’eccellenza nel campo della ricerca sulla cosmesi.

Il master non è più una sola magistra di competenze ma aiuta Maria Pia ad aprire gli occhi sul settore beauty. Quali sono i gap di mercato presenti? Quali le aree su cui si può lavorare? C’è qualcosa che i brand skincare non hanno ancora offerto?

E così, nel 2018, dalla passione - scintilla creativa per eccellenza - e dall’osservazione nasce l’idea.

Maria Pia Priore - Skin First

Idea: Instagram e i primi passi di SKIN FIRST®

Il primo elemento che spicca è l’assenza o, comunque, la scarsità di informazioni circolanti sui prodotti per viso. Il panorama del 2018 non è quello di oggi e la divulgazione viene fatta per lo più dai primi beauty influencer (soprattutto americani).

Durante lo studio al master mi sono resa conto che sul web, soprattutto sui social, c’era tanta disinformazione sul tema cosmesi.

Il profilo Instagram

La prima idea è quella di trasformare il proprio profilo Instagram in una piccola area in cui condividere le conoscenze acquisite durante il percorso di cosmetologia.

Skin First - Pagina instagram

Nascono così i primi post sul profilo: vengono mostrati formulati con una breve descrizione su ingredienti e funzione e delle card informative che spiegano argomenti utili al consumatore (cos’è l’INCI e come leggerlo, la scadenza dei prodotti cosmetici…).

L’originalità dei contenuti, la semplicità con cui vengono spiegati argomenti complessi e la sete di conoscenza degli appassionati del mondo beauty sono stati gli elementi che hanno fatto esplodere il profilo Instagram di Maria Pia in pochissimo tempo.

prodotti per viso - Skin First

L’ascolto del pubblico

Si crea una community. C’è scambio, c’è condivisione e aumentano le persone che chiedono informazioni sui formulati.

Le persone mi scrivevano chiedendomi consigli, volevano conoscere meglio la scienza dietro ai prodotti per il viso. Volevano prendersi cura della pelle e cercavano formulati validi a costi accessibili.

Dall’ascolto del proprio pubblico target emerge un gap di mercato, un vuoto non ancora colmato dai brand di cosmesi italiana e internazionale: i prodotti funzionali esistevano ma erano cari, creati da case cosmetiche storiche con una comunicazione tradizionale e lontana dai consumatori.

Quello della skincare era un mercato in crescita costante, un terreno ancora molto fertile soprattutto per le realtà made in Italy.

Skincare in Italia - Google Trends

Dal dialogo con i consumatori finali e dall’analisi di mercato, Maria Pia dà vita a SKIN FIRST®. Il brand viene lanciato nel giugno 2019 con Shopify al grido di LISTEN. TREAT. REPEAT.

Brand: progetti, prodotti e futuro di SKIN FIRST®

Filosofia e valori

Puntare tutto sulla cosmetologia come scienza: questa la filosofia alla base dei prodotti per viso ideati da Maria Pia.

L’obiettivo è creare formulati in grado di sfruttare i principi attivi presenti al massimo della loro efficacia; la missione è quella di dare al proprio pubblico dei prodotti in grado di migliorare l’aspetto e la salute della pelle.

Da questa filosofia emergono due scelte molto forti che coinvolgono i nomi dei prodotti e il packaging:

  1. Il naming dei prodotti: si mantiene il nome del principio attivo principale nella maggior parte dei casi;
  2. Il packaging è essenziale: tutto ruota attorno al contenuto, non al contenitore. In un mercato che puntava a confezioni colorate, si va controtendenza scegliendo un design essenziale, etichette e vasetti bianchi.

Cosmesi italiana: prodotti per viso Skin First

Il brand sceglie di posizionarsi in una fascia di mercato intermedia puntando tutto sull’accessibilità dei prodotti e sul rapporto qualità-quantità-prezzo.

Lanciare un ecommerce con Shopify: l’esperienza SKIN FIRST®

Quanto tempo occorre a un’idea di business per diventare realtà? Nel caso di SKIN FIRST® molto poco.

Shopify ci ha consentito di creare un ecommerce e andare online in pochissimo tempo. Il tutto senza l’aiuto di agenzie o sviluppatori: abbiamo gestito il lancio in totale autonomia.

Al lancio, tutto il business veniva gestito da un team di due persone: dalla creazione delle formule, all’evasione degli ordini, passando per il profilo Instagram SKIN FIRST®.

Prodotti per il viso - Skincare Skin First

A fine 2019, gli ordini iniziano ad aumentare e, così, arriva la decisione di esternalizzare tutta la parte di logistica ed evasione.

Poi, nel 2020, la pandemia. Le persone sono a casa e, quando escono, indossano la mascherina. Nasce il fenomeno della maskne - acne e irritazioni causate dall’uso prolungato di DPI - e aumenta il desiderio di prendersi cura di se stessi.

In questo momento storico, il boom per SKIN FIRST® che si ritrova ad avere molti più ordini di quanti ne avessero previsti.

Grazie alle elevate performance e alla scalabilità di Shopify Plus abbiamo dovuto pensare solo a come far crescere il nostro business senza porci limiti e senza impiegare tempo e risorse nell’adeguamento dell’infrastruttura del sito.

Idee fuori dagli schemi: un focus su Face Decoder

Quando si parla delle proprie creazioni è sempre difficile scegliere i progetti che stanno maggiormente a cuore: tutto ciò che viene ideato porta con sé uno storico di fatiche, impegno ed emozioni. Ci sono alcuni prodotti o iniziative, però, che occupano un posto speciale nella mente di founder e imprenditori.

Face Decoder è proprio uno di questi.

Il progetto Face Decoder va a rispondere in modo innovativo alla domanda numero uno di chi è in cerca di prodotti per il viso: qual è la routine perfetta per la propria pelle?

Attraverso l’utilizzo della telecamera del proprio smartphone o della webcam da pc è possibile fare un’analisi della pelle da remoto.

Skin First - Face Decoder

Il decoder è in grado di individuare i punti critici - rossori, imperfezioni, occhiaie, segni d’invecchiamento - il tipo di pelle e consigliare una routine completa per la cura del viso. A fine test, viene creata una scheda con un punteggio da 0 a 100, una media data dalla valutazione di fattori quali:

  • Radiosità
  • Tono della pelle
  • Occhiaie
  • Texture
  • Iperpigmentazione
  • Rughe…

Skin First - Face Decoder

Questo strumento va così a supportare gli utenti quando si trovano ancora nel mezzo del loro percorso decisionale avvicinandoli alla fase d’acquisto.

Siamo davvero orgogliosi del progetto Face Decoder. Ci permette di avvicinarci ancora di più al nostro pubblico e offrire un servizio di consulenza anche da remoto.

Scienza e ricerca: la collaborazione con l’Università di Ferrara

Maria Pia, dopo aver terminato il Master in Scienza e Tecnologia Cosmetiche, non ha mai realmente abbandonato l’Università di Ferrara. SKIN FIRST® ha infatti all’attivo una collaborazione con Ambrosialab, il laboratorio di ricerca e sviluppo del polo universitario ferrarese.

Per questa collaborazione, sono stati realizzati i solari: quattro prodotti, due formulazioni (latte e gel), due SPF (30 e 50). Tutti i test per certificare la sicurezza dei formulati e la compatibilità con le pelli sensibili sono stati portati a termine proprio dall’Università di Ferrara.

Solari Skin First - Cosmesi italiana

Il futuro del brand

Parlare del futuro è sempre difficile: gli imprevisti sono mille e i cambi di rotta altrettanti. Il mercato si evolve rapidamente e risulta complesso, oggi, valutare quelli che possono essere i bisogni dei consumatori a lungo termine.

Nel futuro di SKIN FIRST® ci sono ricerca e sviluppo: nuovi formulati sono solo in attesa di essere ideati e prodotti da Maria Pia.

Vista la grande crescita del brand, c’è in programma l’ampliamento del team: l’attività richiede sempre più energie e creatività soprattutto ora che, da brand completamente online, SKIN FIRST® intende entrare nel mondo del retail.
Argomenti: