Vuoi aprire un negozio online?

5 modi per trasformare le idee degli utenti in prodotti di merchandising

Converting Real Time Audience Insights into Hight Demand Merchandising


La National Football League (lega professionistica di football americano) ha recentemente annunciato che presto inizieranno a vendere oggetti marchiati che celebrano “micro momenti”.

Chris Halpin, vicepresidente senior della lega responsabile dei prodotti per consumatori finali, ha dichiarato all’emittente sportiva americana ESPN: “C’è sempre entusiasmo quando si raggiunge un primato o si gioca una partita entusiasmante, ma quel momento passa talmente velocemente che bisogna davvero fare il possibile per catturarlo”.

Tuttavia non è necessario essere al timone di un impero multimiliardario dell'intrattenimento per vendere in tempo reale prodotti che la vostra audience apprezzerà. Un commerciante online può imparare molto dal trend dei micro momenti. 

Quando conoscete a fondo il vostro pubblico, è facile avere idee creative da vendere sotto forma di design di prodotti. Aggiungeteci un flusso di lavoro per la pubblicità automatizzato e ben fatto, insieme a contenuti vincenti e a una buona comunicazione via email, e tramuterete nicchie di mercato in guadagno immediato.  

Diamo uno sguardo a un metodo consolidato per creare un’attività di merchandising in tempo reale a basso rischio. Quello che serve è una pianificazione strategica, una buona dose di intraprendenza e un po' di disciplina nel seguire i singoli passi del processo riportato di seguito.

Perché questo processo funziona?

Quando vi avvalete di un servizio di stampa su richiesta per vendere branded merchandise, state essenzialmente esternalizzando l’inventario e il processo di evasione degli ordini. Questo vi garantisce un rischio molto minore.

Però, dal momento che i commercianti hanno solo bisogno di caricare i file delle immagini per rendere disponibile un nuovo prodotto tramite la stampa su richiesta, c’è un altro vantaggio chiave, ossia la possibilità di fare business sulla base di interessi di nicchia e “momenti di vita”.

Basterà solo fare la ricerca giusta. Usando strumenti disponibili gratuitamente, potete verificare facilmente la fattibilità in termini economici delle vostre idee, quanti clienti potete raggiungere con gli annunci pubblicitari e quanto dovrete spendere per farlo. In più, sarete in grado di vedere quali sono i valori e le tematiche per loro più importanti e i loro gusti in fatto di acquisti e abbigliamento, e magari, cosa ancora più importante, i loro trend di acquisto.

1. Scegliete la vostra nicchia

Cominciate scegliendo tre nicchie con le quali avete già un po' di familiarità. Potete cominciare con una sola o tentare la sorte sperimentandone varie allo stesso tempo.

Queste nicchie saranno il punto di partenza del vostro esperimento con le campagne “merchandising in tempo reale”.

Se ottenete buoni risultati, potete affinare la vostra idea creativa e le vostre strategie di mercato per poi ripartire, ogni volta sperimentando nuove idee di merchandising e nuove nicchie. Se i risultati non sono buoni, ci avrete perso solo un paio d'ore di ricerca e di organizzazione.
È molto più semplice vendere qualcosa a una comunità già esistente o costruita su un trend attuale piuttosto che partire da zero. Pensate alle persone a cui vorreste vendere. Le opzioni sono davvero infinite.

Ecco alcuni esempi:

  • Fanatici del punk rock con bambini piccoli 
  • Patiti del fitness che insegnano spinning 
  • Agricoltori che coltivano pomodori in serre 

Notate che essendo presenti non uno ma due parametri descrittivi, gli esempi indicati sopra sono tutti abbastanza specifici da rappresentare delle “comunità”, ma abbastanza generici da permettere una sostenibilità economica. Con quali gruppi avete familiarità, di quali siete membri o in quali potete inserirvi facilmente?

2. Esaminate le vostre nicchie per essere economicamente sostenibili

È il momento di accertarsi che i gruppi che avete scelto abbiano le caratteristiche che attestino il potenziale di vendita. Accertatevi che il vostro pubblico di nicchia risponda ad almeno due di questi criteri, e più ce ne sono meglio è.

  • Quanto è accessibile questa comunità? È il tipo di gente aperta al genere di prodotto che “fa sentire bene”? Sono aperti agli estranei? Sono fieri delle cose che li legano, tanto da voler condividere i loro acquisti con i loro amici?
  • In termini di crescita, come si colloca il gruppo? È in crescita? Continuerà a esistere o sparirà?
  • Il tema è altamente condivisibile? I valori e gli interessi di questo gruppo hanno una risonanza tale da rendere i prodotti di loro interesse virali, attraendo clienti esterni?
  • Ci sono buone possibilità che il pubblico voglia comprare? Quanto è vasto il pubblico? È fedele?
  • I contenuti visivi associati a questa comunità si adattano a diversi tipi di prodotto? È possibile usare il loro design per creare magliette, felpe, cover per smartphone, borse, tazze, tappetini per il mouse ed altro?

Usate Facebook Audience Insights (FAI) per studiare ancora di più il vostro pubblico. Questo strumento vi fornirà informazioni chiave sull'età media, la proporzione tra uomini e donne, i loro interessi e le pagine a cui sono probabilmente iscritti.

Per un’analisi accurata e illustrata su come utilizzare al meglio il FAI, guardate il video qui sotto, in inglese.

 

Più siete specifici e più è mirata l’individuazione del target, maggiore è la possibilità di trovare un design vincente e di conquistare i clienti. Se avete già un design, prendetevi del tempo per definire il pubblico.

3. Rincorrete l’ispirazione

Mettetevi nei panni del vostro pubblico. Dove potreste trovare qualcuno che indossi la maglietta con il vostro design? Che tipo di persone sono? Sono persone attive in gruppi o associazioni? Leggono libri, riviste o quotidiani specifici? Guardano determinati programmi televisivi?

Entrate nella loro testa, metaforicamente parlando, per essere sicuri di creare una maglietta che comprerebbero e indosserebbero.

Fate una ricerca sul vostro pubblico e lasciatevi ispirare da quello che a loro piace in modo da creare un design irresistibile e cominciare a proporglielo.

Per iniziare, affidatevi a Google, Pinterest e Reddit. Per esempio, cominciate con un tema d’interesse generale come “i cani”.

Troverete tutti i diversi tipi di sotto-categorie:

  • Fanatici di cani e attivisti
  • Servizi adozione cani e informazioni
  • Cuccioli
  • Diverse opzioni di razze specifiche con cui sbizzarrirsi

Adesso siete pronti per cercare cose che catturano l'interesse del vostro pubblico. Magari esistono associazioni di proprietari di alcune razze, o di gente che partecipa a mostre canine a cui potete fare riferimento per raggiungere meglio il vostro pubblico. Pensate a cosa diverte il vostro pubblico, cosa li entusiasma, cosa li rende fieri, quali sono le tematiche attuali della loro nicchia e cosa indosserebbero.

Usando i nostri esempi di pubblico elencati sopra (fanatici del punk rock con bambini piccoli, patiti del fitness che insegnano spinning, agricoltori che coltivano pomodori in serre), diamo un’occhiata ad alcune risorse per identificare trend in tempo reale che possano diventare prodotti sfruttando la vostra nicchia.

Il metodo più semplice è ovviamente fare una semplice ricerca di immagini su Google, limitando i risultati solo alle voci più recenti. In questo caso ho ristretto la ricerca all'ultimo anno, ma se volessi fare una ricerca su una nicchia con un volume di attività più alto, potrei cambiare questo parametro e restringere il campo all'ultima settimana o anche meno.

Google search bambini punk

Troverete qui molte idee valide da cui trarre spunto per i vostri concetti creativi.

Un’altra opzione utile è una ricerca su Twitter che vi mostrerà i tweet più recenti per la vostra parola chiave.

                  
Twitter feed insegnante spinning

In questo esempio, possiamo vedere delle battute divertenti di studenti che potrebbero essere facilmente ritoccate in modo da riflettere un senso di orgoglio tra gli istruttori. “Si, tutti gli istruttori di spinning sono affascinanti” e “Vuoi essere figo come il tuo insegnante di spinning? Comincia a pedalare!”.

Infine, la ricerca tramite parola chiave su Tumblr può essere affinata per mostrare i post secondo il tipo di social, così potete vedere solo il testo, solo i link o solo le immagini se volete.

Tumblr grow tomatoes pomodori

Qui si vede chiaramente come l'argomento cercato presenti un buon numero di engagement (37 note) ed una frase accattivante rivolta agli appassionati della coltivazione di pomodori.

4. Creare prodotti vendibili

Una volta che avete un’idea chiara, è ora di realizzare il design e iniziare la produzione. Anche qui avete diverse opzioni.

Nella sezione magliette di Fiverr, un marketplace per freelancer dai costi relativamente economici, troverete centinaia di grafici di talento più che felici di dar vita alle vostre idee per cifre abbordabili.

In alternativa, considerate 99Designs, una piattaforma che offre servizi di grafica tramite crowdsourcing e che applica una tariffa fissa a seconda del tipo di prodotto. Una volta scritta una descrizione del progetto e fatto partire un contest per il vostro prodotto, la comunità comincia a inviare tipologie di design. Sta a voi poi scegliere i finalisti e chiedere loro di revisionare le bozze in base alle vostre preferenze. Il grafico vincitore riceve il suo compenso e voi ricevete i vostri file con il design pronto a essere usato. Se non vi piace nessuna delle proposte che avete ricevuto, 99Designs vi rimborsa.

Pensate di poter fare di meglio da soli? Gli strumenti di grafica di Canva sono facili da usare e quasi totalmente gratuiti. Basta creare un account, scegliere le foto da una banca immagini (o caricare le vostre) e aggiungete il testo, le icone e gli altri elementi.

Ci sono molte piattaforme per la stampa a richiesta che facilitano la produzione di merchandising. Solitamente le aziende di stampa a richiesta offrono spedizioni con consegna white-label senza pagamento anticipato per commercianti e offrono una vasta gamma di prodotti tra cui magliette, cover per cellullari, boccali di birra, adesivi, felpe, poster e altro.

Se cercate un’azienda di stampa su richiesta con cui lavorare, Teelaunch, Printify, e Printful sono direttamente integrate a Shopify.

5. Pubblicità e conversione del traffico

Per una sostenibilità economica a lungo termine avrete certamente bisogno di un piano di marketing complesso. Tuttavia, per sperimentare con prodotti legati ai “momenti di vita”, potete imparare molto investendo pochi euro in annunci pubblicitari e con una risposta email automatica.

Pubblicate alcuni annunci pubblicitari sui social media per indirizzare il traffico virtuale verso il vostro negozio online/pagina web delle magliette. Usate il design del vostro prodotto nell’annuncio creativo, in modo da creare aspettative di quel che accadrà dopo l’accesso. Stabilite il target della campagna pubblicitaria per raggiungere le persone che rientrano nel pubblico che avete precedentemente definito.

Su Facebook vi consigliamo di utilizzare il vostro budget per gli annunci pubblicitari facendo in modo che l'annuncio sia visibile sulla pagina newsfeed del computer, dei dispositivi mobili, nonché sulla colonna destra del computer e in Audience Network. Fate anche in modo di includere un annuncio di acquisizione contatti nella vostra campagna Facebook così da inviare mail automatizzate a coloro che hanno mostrato interesse.­

Considerate di aggiungere altre piattaforme di social, se conoscete il vostro pubblico, dedicatevi a questo. Se non siete sicuri, cominciate con Facebook ed espandetevi tramite esperimenti su piccola scala su altre reti come ad esempio forum per nicchie, Twitter, Instagram e Pinterest.

6. Valutate e rifinite

Una volta che il vostro pubblico è stato inondato di visualizzazioni del vostro annuncio, il che non dovrebbe occupare più di due o tre settimane, date uno sguardo a come sono andati i vostri esperimenti. Ecco alcuni parametri da considerare:

  • Quali gruppi hanno effettuato più acquisti e perché? Quale gruppo ha effettuato meno acquisti e perché? Le comunità specifiche con cui lavorate hanno a che fare con il successo riscontrato?
  • In che punto del funnel si è riscontrato il maggior calo? Se avete notato che ci sono stati pochi click sull'annuncio pubblicitario, è possibile che la causa sia la vostra idea di prodotto. Se le pagine del vostro prodotto non si sono trasformate in acquisti, può essere che la descrizione o l’impostazione della pagina abbia scoraggiato le visite o forse non siete riusciti a sfruttare in maniera efficace i trigger dei gruppi in tempo reale. Nessuno ha aperto le mail di remarketing? Magari provate a introdurre email con contenuti per creare un certo engagement, piuttosto che contare solo su slogan di vendita.
  • Cos’altro potete imparare dall'analisi della vostra campagna pubblicitaria sul vostro pubblico? Avete notato migliori risultati di vendita a seconda delle fasce orarie, dei diversi dispositivi utilizzati o di diversi parametri del target?

Più tempo impiegate a esaminare questi fattori, più spunti otterrete, e più potrete migliorare nel tempo. Se i vostri esperimenti non hanno registrato quasi nessuna vendita, sarebbe opportuno tornare al passo uno e ricominciare. Ma se avete ottenuto abbastanza vendite da poter giustificare un proseguimento dell'attività, allora divertitevi a provare a creare ancora più business facendo altri esperimenti.

Godetevi i momenti di vita

Con un approccio all’ideazione del prodotto incentrato sul pubblico, i commercianti online possono utilizzare la familiarità che hanno con le comunità di nicchia per trarre vantaggi. Grazie a lanci di prodotto immediati, resi possibili dalla crescita della stampa su richiesta e dai servizi di evasione ordine, è facile offrire prodotti che faranno impazzire le comunità di nicchia, con spese di gestione minime.

Cominciate la vostra ricerca e iniziate a mettere a frutto i contatti con vari gruppi per ottenere un successo online immediato.


Articolo di Ben Jacobson, tradotto da Lorenzo Donvito.
Argomenti: