Tipi di società: quale aprire in Italia? Guida alla scelta tra i vari tipi di società

tipi di società

La burocrazia è uno dei principali incubi di chiunque voglia affacciarsi al mondo dell’imprenditoria. E una delle prime (e più importanti) domande a cui bisogna rispondere è: quali sono i tipi di società esistenti?

Infatti, stabilire la forma giuridica in cui intendi gestire il tuo business è fondamentale per assicurarti di avviare il tuo business avendo le spalle ben coperte. 

Le informazioni disponibili online su tutti i tipi di società esistenti sono tantissime, e spesso confusionarie. 

In questo articolo cercheremo di chiarire una volta per tutte i tuoi dubbi, illustrandoti i tipi di società tra cui puoi scegliere e aiutandoti a capire quale forma sia più adatta al tuo business. 

Cosa si intende per tipi di società?

Prima di avviare un qualunque tipo di business è necessario stabilirne la forma giuridica, ovvero il tipo di organizzazione che gestirà l’attività in causa.

Le forme giuridiche sono infatti delle organizzazioni create da una o più persone con l’obiettivo di intraprendere un’attività commerciale o simile. 

I due principali tipi di società sono le società di persone e le società di capitali, e scegliere uno o l’altro determinerà la struttura e la modalità di tassazione della tua attività. 

Inoltre, i tipi di società sono distinti anche in base alla tipologia di impresa. 

Tipi di società: impresa individuale o collettiva 

I diversi tipi di società si distinguono anche in base all’esercizio dell’impresa, che può essere svolto in forma individuale o collettiva. 

  • Impresa individuale: formata da una sola persona, l’unica ad apportare capitale e a prendere decisioni riguardo lo svolgimento e il futuro del business. 
  • Impresa collettiva: formata da più persone, che collaborano allo svolgimento e alla gestione del business.
  • Impresa familiare: formata da un titolare e uno o più familiari in qualità di collaboratori. Il titolare dell’impresa è l’unica persona a rispondere delle obbligazioni sociali. 

Esistono poi modi più specifici e definiti per definire i diversi tipi di società. 

I vari tipi di società 

Ci sono diversi tipi di società che possono essere utilizzati come base per creare il tuo business: 

  • Società semplice (Ss)
  • Società in nome collettivo (Snc)
  • Società in accomandita semplice (Sas)
  • Società a responsabilità limitata (Srl)
  • Società a responsabilità limitata semplificata (Srls)
  • Società per azioni (Spa)
  • Società in accomandita per azioni (Sapa)
  • Cooperative
  • Regime forfettario
  • Società di capitali unipersonale
  • Società europea (SE)

Queste rientrano poi in delle macro categorie, definite come:

  • Società di persone
  • Società di capitali
  • Altri tipi di società 

Procediamo quindi con l’analizzare ognuna di queste nel dettaglio. 

tipi di società in italia

Società di persone 

Le società di persone non hanno personalità giuridica: delle obbligazioni della società rispondono i soci insieme alla società. Questo significa che i debiti societari sono pagano anche dai soci (con alcune eccezioni previste dalla legge che vedremo a breve). In tal senso esistono:

  • Società semplice (Ss)
  • Società in nome collettivo (Snc)
  • Società in accomandita semplice (Sas)

Questi tipi di società prevedono la responsabilità illimitata e solidale dei soci:

  • Illimitata perché i soci hanno l’obbligo di estinguere i debiti contratti dalla società con il loro patrimonio personale, qualora questa dovesse risultare insolvente.
  • Solidale perché il pagamento dei debiti può essere richiesto a ogni socio.

Le società di persone hanno dei vantaggi che possono risultare molto utili a chi si affaccia per la prima volta al mondo dell’ecommerce:

  • Nessun obbligo minimo di conferimento di capitale
  • Bassi costi di gestione fiscale e amministrativa
  • Semplicità di gestione
  • Costi di chiusura ridotti

Ognuno di questi tipi di società presenta inoltre particolari caratteristiche. 

società di persone

Società semplice (Ss)

La società semplice (Ss) individua i tipi di società che svolgono attività non commerciali, nelle quali i soci forniscono beni e servizi all’azienda per il suo esercizio.

Si tratta di un tipo di società non soggetta a fallimento, ma eventuali creditori potranno comunque richiedere l’assolvimento del debito utilizzando i patrimoni personali dei soci. 

Come potrai intuire, non è certo la forma più adatta a un ecommerce. 

Società in nome collettivo (Snc)

La società in nome collettivo (Snc) prevede la responsabilità solidale e illimitata di tutti i soci.

Nelle società in nome collettivo, quando la società non riesce a far fronte ai propri debiti, il creditore può chiedere il pagamento delle obbligazioni sociali a qualsiasi socio, il quale ne risponde interamente e non solo in proporzione alla sua quota di partecipazione. 

Per questo motivo, se vuoi evitare che il tuo patrimonio sia intaccato dai debiti della tua società, ti sconsigliamo di costituire questo tipo di società in Italia per la tua attività.

Società in accomandita semplice (Sas)

Tra i tipi di società di persone, la forma giuridica preferita per chi decide di aprire in Italia una società è la società in accomandita semplice (s.a.s.).

Questa forma infatti presenta tutti i vantaggi delle società di persone appena descritti unitamente alla possibilità,  per i soci accomandanti, di rispondere delle obbligazioni società solo nei limiti della quota conferita. 

Un po’ come avviene nelle società di capitali.

I soci accomandatari invece, oltre ad avere l’amministrazione esclusiva della società, hanno una responsabilità illimitata e solidale per l’adempimento delle obbligazioni sociali. 

Questo significa che possono amministrare la società. E significa anche che sono loro a rispondere con il loro patrimonio personale delle obbligazioni della società in caso di fallimenti o insuccessi.

La società in accomandita semplice è quindi una sorta di ibrido tra società di persone e di capitali. 

Almeno un socio è amministratore della società (accomandatario) con responsabilità illimitata e solidale. E almeno un socio è accomandante, con la facoltà di rispondere solo per il capitale immesso nella società stessa senza rispondere con il proprio patrimonio.

Società di capitali 

Le società di capitali hanno una personalità giuridica che risponde delle obbligazioni della società. Le società di capitali si dividono in:

  • Società a responsabilità limitata (Srl)
  • Società a responsabilità limitata semplificata (Srls)
  • Società per azioni (Spa)
  • Società in accomandita per azioni (Sapa)

Le società di capitali si prestano per realtà imprenditoriali caratterizzate da ingenti capitali e compagini sociali variegate.

In particolare, le società per azioni (Spa) si prestano per enti caratterizzati da investimenti di una certa importanza. I costi sono elevati ed è necessaria la presenza di un organo di controllo, generalmente il collegio sindacale.

Per questo motivo non sono molto comuni tra i siti ecommerce di piccole-medie dimensioni.

Le società in accomandita per azioni sono molto simili alle società per azioni. 

La differenza fondamentale consiste nella presenza di soci accomandatari. 

Come nella società in accomandita semplice, anche in questo caso gli accomandatari rispondono solidalmente e integralmente delle obbligazioni sociali, circostanza che non depone a favore del loro utilizzo.

società di capitali

Società a responsabilità limitata (Srl)

I tipi di società a responsabilità limitata uniscono il principale vantaggio delle società di capitali (i soci non rispondono delle obbligazioni societarie) con una discreta semplicità ed economicità amministrativa, tipica delle società di persone.

Per costituire una società a responsabilità limitata il capitale sociale minimo deve essere di almeno 10.000 euro. Al momento della costituzione davanti al notaio, però, è sufficiente versare in un c/c bancario almeno il 25% del capitale sociale (quindi minimo 2.500,00 euro).

Il capitale sociale è ripartito in quote, tante quante sono i soci, e possono avere diverso valore.

Inoltre, i costi di gestione sono relativamente contenuti (sicuramente inferiori a quelli di una Spa).

L’amministrazione è semplice e lascia molta libertà di azione, spetta infatti a un organo chiamato consiglio di amministrazione o “amministratore unico” (se si tratta di una persona sola). Gli amministratori possono essere anche persone diverse dai soci.

Un organo sovrano e di cui fanno parte tutti i soci è l’assemblea dei soci. È questo organo che può nominare e revocare gli amministratori. Le decisioni dell’assemblea sono prese con il voto favorevole dei soci che nominano la maggioranza del capitale sociale.

Società a responsabilità limitata semplificata (Srls)

Una particolare forma societaria recentemente introdotta in favore di chi voglia costituire una società in Italia è la società a responsabilità limitata semplificata (Srls).

Presenta i vantaggi delle Srl di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente, ed è uno dei tipi di società più di recente utilizzato tra i giovani che si affacciano al mondo dell’imprenditoria, in quanto:

  • Non sono previste spese notarili per l’avvio dell’attività.
  • I costi iniziali da sostenere sono molto contenuti; esempio, 309,87 euro per la tassa di concessione governativa da destinare alla vidimazione dei libri sociali.
  • Può essere costituita con solo 1 euro di capitale sociale.

Se intendi costituire questa tipologia di società, però, devi conoscerne anche i principali svantaggi.

Infatti, le Srls, proprio perché possono essere costituite con pochi euro di capitale sociale, non godono di alta affidabilità tra i potenziali creditori. Questa circostanza potrebbe costituire un ostacolo per la raccolta di eventuali finanziamenti.

Inoltre, l’assenza di spese notarili è subordinata all’uso da parte dei soci dell’atto costitutivo previsto dalla legge; si tratta di un documento standard che non può assolutamente essere modificato e che potrebbe essere difforme dal modo in cui intendi regolare l’attività della tua società.

Società per azioni (Spa)

Le società per azioni (Spa) sono un tipo di società di capitali caratterizzate da autonomia patrimoniale perfetta, il che vuol dire che rispondono delle obbligazioni sociali solo con il proprio patrimonio. 

Richiedono un capitale sociale minimo di 50.000 euro suddiviso in azioni, che possono essere utilizzate per distribuire gli utili e ottenere le risorse necessarie allo svolgimento dell’attività dell’impresa. 

Società in accomandita per azioni (Sapa)

Le società in accomandita per azioni (Sapa) sono uno dei tipi di società meno diffusi, e distinguono i soci in base al grado di responsabilità e di partecipazione all’amministrazione dell’impresa. 

Come abbiamo visto per le società in accomandita semplice (Sas), i soci sono divisi in accomandanti e accomandatari.

  • Soci accomandanti: obbligati nei confronti della società nei limiti della loro quota di capitale.
  • Soci accomandatari: rispondono in modo illimitato e solidale alle obbligazioni sociali.

Tendenzialmente, questo è uno dei tipi di società più frequenti nella costituzione di grandi aziende a carattere familiare, per tutelarsi dall’eventuale entrata di terze parti. 

Altri tipi di società

Oltre alle società di persone e alle società di capitali, ci sono altri tipi di società che non rientrano in questa suddivisione e che si applicano a diverse situazioni.

Gli altri tipi di società esistenti in Italia sono:

  • Cooperative
  • Regime forfettario
  • Società di capitali unipersonale
  • Società europea (SE)

Ecco una breve spiegazione di questi tipi di società. 

Cooperative

Le cooperative sono un tipo di società riconosciute e tutelate dalla Costituzione Italiana con l’articolo 46.

Sono caratterizzate da una gestione semplice, e si applicano ad attività economiche di vari settori, senza scopo di lucro e a carattere mutualistico.

In pratica, lo scopo delle cooperative è quello di ottenere beni e servizi a condizioni vantaggiose evitando le intermediazioni. 

Regime forfettario

Il regime forfettario è il regime naturale richiesto alle persone fisiche che esercitano attività d’impresa in forma individuale e ai lavoratori autonomi. 

Chiamato anche regime dei minimi, prevede dei limiti su ricavi e compensi.

Società di capitali unipersonale

La società di capitali unipersonale è un tipo di società in cui le quote sono possedute da una singola persona. 

È una variante delle società per azioni (Spa) o delle società a responsabilità limitata (Srl), e rappresenta un’opportunità per chi vuole intraprendere un’impresa individuale con un regime fiscale conveniente. 

Società europea (SE)

La società europea (SE), nota anche come Societas Europaea, è un tipo di società soggetta al diritto comunitario. 

Si tratta di una particolare tipologia di società per azioni (Spa), che permette alle persone di svolgere la propria attività in diversi paesi europei seguendo un regime di costituzione e di gestione unico e non sottoposto alle diverse normative dei singoli stati in cui essa opera. 

Tipi di società: quale scegliere in Italia?

Ovviamente è impossibile dare una risposta univoca a questa domanda, in quanto è sempre necessario prendere in esame ogni caso concreto.

Per quanto riguarda il mondo dell’ecommerce, in genere le persone tendono a prediligere le società a responsabilità limitata (Srl). 

Come abbiamo visto, tra i tipi di società esistenti questo unisce i vantaggi delle società di capitali e delle società di persone.

Se non vuoi o non puoi investire la somma minima per costituire una Srl (10.000,00 euro) e pensi di non avere necessità, almeno nel breve periodo, di richiedere finanziamenti, puoi optare per la costituzione di una società a responsabilità limitata semplificata (Srls).

Come sempre quando si tratta di temi di questo tipo, ti invitiamo a rivolgerti al tuo commercialista di fiducia per maggiori informazioni personalizzate e adatte alla tua situazione. Infine, per vendere online rispettando tutte gli obblighi legali, ti consigliamo di leggere gli altri articoli della nostra sezione Adempimenti legali.

Guida legale per titolari di ecommerce

Tutti gli adempimenti legali necessari per aprire un ecommerce in regola.

Lorenzo GrassanoNote sull’Autore Lorenzo Grassano è pioniere del diritto dell’ecommerce e della privacy. Assiste web agency, siti e start-up italiani e stranieri. Da quando ha fondato LegalBlink, generatore di documenti legali specifico per ecommerce e con un team di legali a supporto, acquista tutto solo online.



Tipi di società: domande frequenti

Cos'è una forma giuridica?

Per forma giuridica si intende un'organizzazione creata da una o più persone per condurre affari, un'attività commerciale o partecipare a simili attività. In Italia ci sono vari tipi di forme giuridiche, tra cui impresa individuale, società di persone, società di capitali e società per azioni. La forma giuridica, inoltre, definisce la struttura, gli oneri e adempimenti, e la tassazione di un'attività commerciale.

Quali sono i tipi di società in Italia?

Le società che puoi scegliere di aprire in Italia sono: 
1. Società semplice (Ss)
2. Società in nome collettivo (Snc)
3. Società in accomandita semplice (Sas)
4. Società a responsabilità limitata (Srl)
5. Società a responsabilità limitata semplificata (Srls)
6. Società per azioni (Spa)
7. Società in accomandita per azioni (Sapa)
8. Cooperative
9. Regime forfettario
10. Società di capitali unipersonale
11. Società europea (SE)

Qual è la differenza tra società di persone e società di capitali?

La differenza principale è che nelle società di persone, sono i soci a rispondere direttamente delle obbligazioni della società (ad esempio, i debiti); nelle società di capitali, invece, è esclusivamente la società e relativo capitale a rispondere delle sue obbligazioni.

Come scegliere la forma giuridica più adatta?

La scelta di una forma giuridica dipende da diversi fattori, tra cui dimensione della società, volume d'affari, persone coinvolte e spese da sostenere. La scelta deve basarsi sulla tua situazione specifica e consigliamo il supporto di un legale per comprendere vantaggi e svantaggi di ciascuna forma giuridica.
Argomenti: