Vuoi aprire un negozio online?

Come vendere su Facebook nel 2022: guida completa

Come vendere su Facebook

Fondato nel 2004, Facebook ha da poco compiuto diciotto anni ma continua a essere il social network più utilizzato al mondo: secondo le statistiche Facebook più recenti, gli utenti mensili attivi sulla piattaforma sfiorano i 3 miliardi.

Per metterla in prospettiva, si tratta di oltre un terzo dell’intera popolazione globale: solo in Italia, Facebook viene utilizzato da 36 milioni di persone al mese (circa il 60% della popolazione residente) ed è il social network più “maturo”, con il 37,2% degli utenti che ha un’età compresa tra i 35 e i 54 anni.

Per aziende e commercianti, essere presenti su Facebook significa poter accedere a un bacino d’utenza molto ampio da cui attingere per trovare nuovi clienti in un'ottica di vendita multicanale.

Quindi, come vendere su Facebook? In questo articolo, scopriremo tutto quello da sapere per mettere in vendita i vostri prodotti su Facebook.



1. Come vendere su Facebook: Marketplace, Gruppi vs Shops

Prima di capire come vendere su Facebook, è necessario fare una distinzione tra Marketplace, la sezione di Facebook dedicata alle inserzioni e alla compravendita di oggetti e articoli tra privati, Gruppi, i gruppi su Facebook che permettono la compravendita di oggetti, e Shops, la funzionalità riservata ai venditori professionisti.

Mentre Marketplace può considerarsi una sorta di mercatino virtuale, Shops consente di creare una vetrina sulla propria pagina Facebook simile a un sito di ecommerce con cui vendere prodotti. La funzionalità di vendita sui Gruppi, invece, è pensata per la compravendita di oggetti usati tra gli stessi membri di un gruppo specifico.

Queste differenze dovrebbero orientare la scelta della soluzione più adatta alle vostre necessità.

Nello specifico, Marketplace mette in contatto i venditori con gli acquirenti ma non elabora direttamente le transazioni, non consente la vendita di servizi e non permette il reindirizzamento verso siti web esterni; Shops permette di creare un catalogo prodotti da sfogliare su Facebook senza uscire dalla piattaforma, consente ai commercianti di distinguersi come venditori professionali e accedere alla pubblicità con Facebook Ads per aumentare la visibilità del negozio.

In conclusione, se avete intenzione di vendere su Facebook, Marketplace è adatto ai privati che vogliono vendere oggetti usati, mentre Shops è la scelta migliore per negozi e aziende professionali.

La buona notizia è che, a prescindere dalla modalità utilizzata, vendere sulla piattaforma è completamente gratuito.

Vediamo come fare.

Canali di vendita Facebook

2. Vendere su Facebook Marketplace

Se volete vendere oggetti usati da privati, vendere su Facebook Marketplace è semplicissimo. Per farlo, seguite questi step:

  1. Su Facebook, cliccate su “Marketplace” a sinistra.
  2. Cliccate su “Crea un nuovo annuncio” → “Articolo in vendita”.
  3. Allegate una foto cliccando su “Aggiungi foto” e inserite le informazioni rilevanti sull'articolo.
  4. Cliccate su “Avanti”, quindi “Pubblica” per pubblicare l'annuncio su Marketplace.

3. Vendere sui Gruppi di Facebook

La funzione per vendere oggetti usati sui Gruppi di Facebook è molto simile a Marketplace, ma consente di pubblicare l’annuncio di vendita solo su un gruppo specifico. Per vendere sui Gruppi:

  1. Entrate sul gruppo di vendita.
  2. Cliccate su “Vendi qualcosa”.
  3. Inserite i dettagli dell’articolo.
  4. Scegliete se pubblicare l’annuncio solo sul gruppo, oppure anche su Marketplace e gruppi simili consigliati.
  5. Cliccate su “Pubblica”.

4. Vendere su Facebook Shops

Come anticipato, Facebook Shops è la funzione che permette di creare vetrine su Facebook per vendere in modo professionale.

Ma non solo: con le vetrine di Facebook è possibile pubblicare raccolte per mettere in mostra prodotti specifici, raggiungere più clienti con le inserzioni e accedere agli insight del Gestore delle vendite.

In più, oltre che sul social omonimo, creando una vetrina Facebook potrete vendere su Instagram senza configurazioni aggiuntive.

In altre parole, aprire un Facebook Shop è la soluzione migliore per vendere su Facebook senza sito web.

Vediamo come crearne uno:

  1. Create una pagina Facebook del vostro negozio, se non l’avete già, e collegatela a Business Manager.
  2. Dal Gestore delle vendite, cliccate su “Inizia” → “Crea uno shop”.
  3. Scegliete se vendere solo su Facebook, Instagram o entrambi.
  4. Create manualmente il catalogo prodotti oppure, se avete già un negozio online, importatelo automaticamente.
  5. Configurate le opzioni di spedizione.
  6. Pubblicate il vostro Shop e iniziate a vendere.

Come detto, se non avete già un negozio online dovrete creare manualmente i prodotti da mettere in vendita: dato che è un’operazione lunga e macchinosa, il modo migliore per vendere su Facebook è creare un sito ecommerce da cui importare il catalogo con un clic, per esempio scegliendo una soluzione all-inclusive per vendere online come Shopify che permette di gestire tutte le operazioni di vendita da un unico posto.


Vendi online e in negozio con Shopify.

Inizia la tua prova gratuita di 14 giorni. Non serve la carta di credito.


5. Vendere su Facebook con Shopify

Oltre alle soluzioni proposte, con l’integrazione tra Facebook e Shopify potrete vendere i vostri prodotti su entrambe le piattaforme e gestire tutto da un’unica dashboard.

Ciò significa che il modo più semplice per vendere su Facebook è installare il canale di vendita Facebook sul vostro negozio Shopify: in questo modo, potrete importare automaticamente i prodotti, personalizzare l’aspetto della vetrina Facebook creando un design coerente con il vostro negozio principale e gestire tutti gli ordini da un unico posto.

Se siete a corto di idee sui prodotti da vendere, date un'occhiata alla nostra guida su cosa vendere online oppure attingete da questo elenco di prodotti dropshipping per trovare ispirazione.

Vendi su Facebook con Shopify

6. Vendere su Facebook senza Partita IVA

Ecco una domanda ricorrente: serve la partita IVA per vendere su Facebook?

Chiariamo subito un concetto: per vendere in modo professionale, la Partita IVA è obbligatoria.

È possibile vendere su Facebook senza Partita IVA solo se l’attività di vendita non ha carattere abituale e continuativo.

Ciò significa che vendere oggetti usati o pubblicare annunci tra privati sui siti per vendere online non richiede la Partita IVA, ma se iniziate a vendere i vostri prodotti con una vetrina online sarà necessario aprire la Partita IVA.

Inoltre, specifichiamo che non esiste alcun tetto di 5.000 euro sul volume di vendite oltre il quale è obbligatorio aprire la Partita IVA: a prescindere dal giro d'affari della vostra attività, è la continuità che fa la differenza e sancisce la necessità o meno di aprire la Partita IVA.

7. Consigli per vendere su Facebook

Ora che abbiamo analizzato le opzioni disponibili per vendere su Facebook, ecco qualche consiglio per ottimizzare le vendite sulla piattaforma.

Creare inserzioni con descrizioni complete e foto di qualità

Anche se un libro non si giudica dalla copertina, il primo impatto con le inserzioni di prodotto è fondamentale per catturare l’attenzione delle persone.

Quando pubblicate un articolo da vendere su Facebook, assicuratevi di scattare foto di qualità e scrivere descrizioni di prodotto chiare e complete di tutte le informazioni.

Rispondere velocemente ai messaggi

Mentre sfogliano il vostro catalogo prodotti su Facebook e Instagram, i clienti hanno la possibilità di contattarvi direttamente su Messenger per ottenere più informazioni.

Cercate di rispondere rapidamente e configurate delle risposte automatiche su Messenger sfruttando l'intelligenza artificiale: in questo modo, i clienti potranno ricevere una risposta anche quando siete assenti.

Pubblicare contenuti coinvolgenti

La prima regola per aumentare la visibilità dei vostri prodotti - e la brand awareness in generale - è pubblicare contenuti che spingono l’interazione organica sulla pagina.

Se siete a corto di idee, prendete spunto da questo calendario marketing per creare il vostro piano editoriale. Oltre ai contenuti informativi, non dimenticate quelli che incentivano la condivisione: spazio ai meme!

Sfruttare le inserzioni a pagamento

Investire una parte del vostro budget su Facebook Ads può aiutarvi a raggiungere rapidamente nuovi clienti: utilizzando le funzioni di Facebook per il pubblico personalizzato e il retargeting, potrete raggiungere una fascia di clientela molto specifica con le vostre inserzioni e ottimizzare il ritorno sull'investimento.

Per creare annunci che convertono, prendete spunto da queste idee creative per le inserzioni Facebook.

Consigli per vendere su Facebook

Come vendere su Facebook: conclusioni

Vendere su Facebook è un ottimo modo per raggiungere i milioni di utenti che utilizzano ogni giorno la piattaforma.

Grazie alle opzioni di vendita disponibili, iniziare a vendere i vostri prodotti su Facebook è un’operazione davvero semplice: ancora di più se avete già un negozio Shopify con cui sincronizzare il vostro catalogo e gestire tutto da un unico posto.

Pronti a cominciare?



Vendere su Facebook: domande frequenti

Quanto costa un negozio su Facebook?

Vendere su Facebook non ha costi. Che decidiate di aprire un Facebook Shop, vendere sul Marketplace o sui Gruppi, vendere su Facebook è gratis.

Come vendere da privato su Facebook?

Per vendere da privato su Facebook, è sufficiente pubblicare un annuncio di vendita su Marketplace o sui Gruppi di vendita.

Come vendere su Facebook senza Partita IVA?

Se la vostra attività di vendita non è professionale, cioè non ha carattere abituale o continuativo, non serve la Partita IVA per vendere su Facebook.

Come creare un negozio online su Facebook?

Creare un negozio su Facebook è semplicissimo. Dal Gestore delle vendite, cliccate su Crea uno shop, create o importate il catalogo prodotti, e pubblicate il negozio per iniziare a vendere.
Argomenti: