Vuoi aprire un negozio online?

Messaggio di benvenuto: cos'è e come creare una welcome email efficace nel 2022

messaggio di benvenuto

Il messaggio di benvenuto che invierai ai tuoi nuovi clienti è un’occasione unica per lasciare il segno e fare un’ottima impressione. 

E come diceva Oscar Wilde, non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione. 

Ecco perché inviare messaggi di benvenuto in grado di entusiasmare e catturare l’attenzione dei tuoi clienti è una pratica di email marketing da non sottovalutare e che avrà un enorme impatto sul tasso di ritenzione del tuo business.

In questo articolo scoprirai cos’è e come si scrive un messaggio di benvenuto. E per assicurarci che alla fine avrai le idee estremamente chiare su come impostare le tue welcome email, abbiamo anche aggiunto degli esempi che potrai usare come ispirazione per la creazione dei tuoi messaggi. 

Crea email di benvenuto per il tuo business con Shopify.

Provalo gratis per 14 giorni.

Cos’è una email di benvenuto?

Un'email di benvenuto è la prima impressione che un'azienda fa con un nuovo cliente, un subscriber del blog o della newsletter. Le email di benvenuto possono fornire video, offerte speciali, un modulo di iscrizione o semplicemente un saluto amichevole per stabilire una prima relazione con un nuovo contatto.

Ma perché il messaggio di benvenuto è così importante?

Per rispondere a questa domanda, facciamo un passo indietro. 

Cosa penseresti di una persona che si presenta in ritardo a un colloquio di lavoro? O al primo appuntamento? O peggio, senza essersi lavata i denti o vestita in maniera accettabile o adatta alla situazione?

Molto probabilmente, la verità è che non penseresti nulla di buono.

E l’importanza del fare una buona impressione non si limita solo alla vita quotidiana e agli incontri di persona. Nel 2022, in un mondo sempre più digital e interconnesso, la prima impressione online è altrettanto (se non ancora di più) importante.

Inviare un messaggio di benvenuto: le basi 

Quando invii un messaggio di benvenuto a un nuovo iscritto o a un nuovo cliente, è il tuo brand a presentarsi e parlare. Per assicurarti di ottenere la migliore prima impressione possibile, ci sono alcuni step e alcuni concetti chiave da non sottovalutare.

Innanzitutto, le comunicazioni più gradite sono piuttosto brevi e spesso contengono meno di 150 parole. Non pensare però che questo riduca il loro impatto. 

Sbaglia la prima impressione e il tuo cliente si dirigerà immediatamente verso il pulsante di annullamento dell'iscrizione. Lascialo a bocca aperta e potrai aspettarti una relazione lunga e reciprocamente vantaggiosa.

Ad esempio, sapevi che le email di benvenuto ottengono tassi di apertura del 50/60%? Quasi 3 volte il tasso di apertura medio di tutte le email in tutti i settori, che equivale invece al 20,81%

Per approfittare subito di questa opportunità, non resta che capire come scrivere un messaggio di benvenuto perfetto, capace di interessare, sorprendere e, perché no, far sorridere gli utenti.

messaggio di benvenuto memorabile estetista cinica

Come si scrive un messaggio di benvenuto?

La prima cosa da fare quando si inizia a scrivere un messaggio di benvenuto è assicurarsi di avere sempre l’utente finale in mente, così che chi lo riceverà avrà davvero l’impressione che quel messaggio sia stato scritto in modo personale. 

Ci sono poi alcuni passaggi fondamentali per assicurarti di scrivere un messaggio di benvenuto degno di questo nome: 

  1. Ringrazia il tuo nuovo contatto
  2. Racconta chi sei
  3. Offri l’incentivo promesso
  4. Imposta le aspettative
  5. Usa un mittente riconoscibile
  6. Scrivi un oggetto memorabile
  7. Ricorda i vantaggi
  8. Inserisci una CTA specifica
  9. Chiedi di inserire il tuo indirizzo nella whitelist
  10. Fornisci informazioni di contatto e collegamenti social 
  11. Incoraggia una prima micro conversione

Analizziamoli nel dettaglio. 

1. Ringrazia il tuo nuovo contatto

La prima cosa che dovresti fare in un messaggio benvenuto è ringraziare il tuo nuovo subscriber per aver aderito alla mailing list.

“Grazie” è una delle parole più efficaci da utilizzare nelle email. Usare frasi per ringraziare i clienti non solo aggiunge una qualità umana alla comunicazione, ma crea anche i presupposti per una futura fedeltà al brand. 

Quando le persone sanno di essere apprezzate, è più probabile che provino sentimenti positivi verso di te e il tuo brand.

Prova a ringraziare il nuovo cliente utilizzando la personalizzazione del nome. Includere il nome di un utente può attirare la sua attenzione e aumentare il coinvolgimento, magari personalizzando anche l’oggetto della mail. Le persone prestano più attenzione quando usi il loro nome.

Ricorda: per poterlo fare, dovrai raccogliere i nomi degli iscritti durante la procedura di registrazione, ma attenzione a non rendere il modulo di iscrizione troppo lungo e complesso, o rischi di ottenere l’effetto opposto a quello desiderato. Ovvero, rischi che le persone non si iscrivano affatto alla tua newsletter.

Se riesci a ottenere i nomi degli utenti, utilizza queste informazioni per far sapere loro che li conosci e che stai parlando a loro direttamente.

2. Racconta chi sei

Il vero benvenuto che puoi dare ai tuoi lettori, quello più autentico e che ti permetterà una connessione rapida ed emotiva, consiste nel raccontare la tua storia. 

Spiega chi sei, cosa fai e perché lo fai. Presentati, mostra la tua personalità e i valori fondanti del tuo progetto. Racconta cosa ti fa svegliare ogni mattino entusiasta di quello che fai. 

Questo può aiutarti a vendere il tuo prodotto o servizio nelle email successive, perché le persone avranno già familiarità con il brand, i suoi valori e i suoi prodotti.

Un altro modo di inviare un messaggio di benvenuto è quello di raccontare una storia interessante o poco nota sulla tua attività. 

Insomma, le parole d’ordine sono: personalità e stupore

3. Offri l'incentivo promesso

Hai promesso ai visitatori del sito un vantaggio in cambio dell’iscrizione alla tua mailing list? Bene, questo è il momento in cui non devi assolutamente deluderli.

Il tuo messaggio di benvenuto dovrebbe fornire immediatamente l'incentivo promesso nel modulo di iscrizione, che esso sia un whitepaper, un coupon sconto o un prodotto in omaggio. 

In caso contrario, molto probabilmente perderai immediatamente la fiducia degli iscritti, che proveranno una lieve (o profonda) sensazione di delusione. Non il piede giusto con cui partire, diciamo. 

Senza contare il rischio che quella delusione potrebbe trasformarsi in un abbandono della tua mailing list. 

messaggio di benvenuto photosì 

4. Imposta le aspettative

Spiega che tipo di email invierai, in modo da impostare le aspettative dei tuoi utenti.

Ad esempio, hai intenzione di inviare una newsletter settimanale? O le persone saranno aggiornate ogni volta che offrirai sconti e offerte esclusive? I tuoi iscritti saranno i primi a conoscere le nuove funzionalità o i prodotti che stai per lanciare?

In questo modo potrai definire la relazione e impedirai alle persone di essere colte di sorpresa dai contenuti, così da evitare eventuali reclami, segnalazioni per spam e cancellazioni. 

Un’altra idea è costruire, di volta in volta, dei piccoli contenuti “teaser”, per coinvolgere i tuoi iscritti e creare un senso di aspettativa per ciò che verrà in seguito.

5. Usa un mittente riconoscibile

Se ti stai arrovellando su quale sia il modo per scrivere l’oggetto del messaggio di benvenuto che possa far schizzare alle stelle il tasso di apertura, dovrai attendere ancora un attimo. 

Come prima cosa, è necessario pensare al mittente. Secondo Litmus, il 42% delle persone decide se aprire una email o meno proprio basandosi sul mittente dell’email stessa.

Che cosa significa? Quando stai impostando il messaggio di benvenuto (o qualsiasi altra email), prenditi un paio di secondi per assicurarti che il mittente che visualizzeranno i tuoi destinatari corrisponda a una persona o a un brand che possano identificare facilmente.

Se il tuo nome è presente sul sito, usa lo stesso nome come mittente. Ma anche se non dovesse esserlo, l'uso di un nome vero aiuta a entrare in una dimensione più umana, e fa superare il primo ostacolo nella casella di posta.

Molte aziende usano la formula [nome]  / di [azienda]:

oggetto giulia di oberlo

6. Scrivi un oggetto memorabile

Le statistiche mostrano che il 34% delle persone guarda come prima cosa l'oggetto della posta ricevuta, rendendo l’oggetto un aspetto essenziale del tuo messaggio di benvenuto.

Secondo queste statistiche, i migliori oggetti non contengono più di 24 caratteri. È vero, in questo modo non avrai molto spazio per convincere le persone ad aprire il messaggio. 

Molti messaggi di benvenuto utilizzano la formula [welcome to] + [company name], come in questo esempio:

Email di benvenuto

Un’altra tattica da provare è quella di personalizzare la riga dell'oggetto. Secondo Marketo, la personalizzazione aumenta le percentuali di apertura delle email del 26% e le percentuali di clic del 97%, quindi è una tattica che non potete ignorare.

O potresti optare per un oggetto che faccia sorridere e che resti ben impresso nella mente dei tuoi utenti, come in questo esempio dell’Estetista Cinica:

 

oggetto email memorabile

7. Ricorda i vantaggi

Bene, il tuo messaggio di benvenuto è stato aperto. E ora?

Adesso dovrai dare più di un motivo a chi ti legge per non desistere. 

Con centinaia di miliardi di email inviate ogni giorno, è necessario capire come e perché proprio i tuoi messaggi (e non solo il messaggio di benvenuto) sono quelli che le persone desidereranno aprire in futuro.

E proprio il messaggio di benvenuto è il luogo perfetto per farlo. 

Uno dei modi più efficaci consiste nel ricordare agli utenti i vantaggi che trarranno dalle tue comunicazioni e dall'utilizzo dei tuoi prodotti e servizi. Questo aiuta anche a ricordare ai nuovi abbonati cosa fai e perché si sono registrati.

8. Inserisci una CTA specifica

Una caratteristica chiave del messaggio di benvenuto perfetta è un invito all'azione, quindi è necessario inserire una CTA, o call to action

Possono esserci diverse azioni fondamentali da compiere. Scegli l'azione che vuoi che gli utenti facciano dopo aver letto il tuo messaggio di benvenuto. 

Ad esempio:  

  • Completare il profilo
  • Iniziare a utilizzare il prodotto
  • Scoprire le novità
  • Leggere la tua mission

La CTA è spesso un pulsante all'interno del corpo del testo e può anche essere un collegamento. Nella maggior parte delle email, ripeterai l'invito all'azione principale almeno due volte.

messaggio di benvenuto zoomalia

9. Chiedi di inserire il tuo indirizzo nella whitelist

Il whitelisting è il processo attraverso il quale gli utenti aggiungono un indirizzo di posta alla loro rubrica contatti. 

Lo scopo del whitelisting è migliorare la tua deliverability e assicurarti che le tue email non vengano contrassegnate come spam.

Nel tuo messaggio di benvenuto, offri le istruzioni per questa autorizzazione, spiegando passo dopo passo gli step da compiere. 

Inoltre, non dimenticare di sottolineare quale vantaggio avranno gli utenti nel farlo: aggiungendo il tuo indirizzo alla loro whitelist avranno la certezza di non perdere nessuno sconto o comunicazione importante. 

10. Fornisci informazioni di contatto e collegamenti social 

Includi le informazioni di contatto nel messaggio di benvenuto per dare alle persone un modo per contattarti facilmente e rafforzare così l’inizio della vostra relazione. 

Puoi anche approfondire la relazione fornendo i link ai tuoi profili social come Facebook, Twitter o Instagram, e incoraggiando gli utenti a seguirti. Se amano ricevere le tue email, probabilmente apprezzeranno anche i tuoi aggiornamenti sui social media!

11. Incoraggia una prima micro conversione

Se desideri approfondire il coinvolgimento degli utenti prima che siano pronti per l'acquisto, puoi utilizzare il tuo messaggio di benvenuto per incoraggiare una micro conversione.

Che cos'è una micro conversione? Un piccolo passo lungo la lunga strada che porta ad una vera conversione. La micro conversione potrebbe partire da uno di questi step:

  • Visitare e seguire uno dei profili sui social media 
  • Leggere o scaricare una risorsa sul tuo sito web
  • Cliccare su un link

La cosa interessante è che quando una persona dice “sì” a un'azione, sarà anche più facilmente propensa a dire sì alla successiva. Una piccola dose di psicologia applicata al marketing che sembra proprio funzionare alla grande!

Come scrivere un messaggio di benvenuto

Quindi, quali sono le 11 regole d’oro per scrivere un messaggio di benvenuto efficace?

  1. Ringrazia il tuo nuovo contatto
  2. Racconta chi sei
  3. Offri l’incentivo promesso
  4. Imposta le aspettative
  5. Usa un mittente riconoscibile
  6. Scrivi un oggetto memorabile
  7. Ricorda i vantaggi
  8. Inserisci una CTA specifica
  9. Chiedi di inserire il tuo indirizzo nella whitelist
  10. Fornisci informazioni di contatto e collegamenti social 
  11. Incoraggia una prima micro-conversione

Un messaggio di benvenuto efficace consente quindi ai nuovi utenti di sapere cosa aspettarsi da te e dal tuo business. Ciò comprende:

  • Tipo di contenuto che invierai
  • Con che frequenza invierai
  • Quando pubblicherai nuovi contenuti
  • Quali accordi prevedi di offrire
  • Quali azioni saranno in grado di intraprendere

Messaggi di benvenuto efficaci: 3 esempi di welcome email 

Quale modo migliore per capire come creare delle welcome email dall’effetto Wow assicurato se non osservare i messaggi di benvenuto di altre aziende di successo?

Ecco qui 3 esempi di welcome email che puoi utilizzare come ispirazione per il tuo business:

  1. Foodspring, offerta speciale di benvenuto
  2. Moo, un benvenuto semplice ed efficace  
  3. Adidas, entra in un club esclusivo

Vediamoli più da vicino.

1. Foodspring, offerta speciale di benvenuto 

messaggio di benvenuto foodspring

Questa è la prova che la semplicità paga, e bene. Il messaggio di benvenuto di Foodspring è estremamente semplice, e se presti attenzione noterai che contiene tutti gli elementi fondamentali di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Inizia con un enorme ringraziamento, dà all’utente il benvenuto all’interno della community, presenta alcuni dei vantaggi ottenuti con l’iscrizione e conclude con un codice sconto speciale.

2. Moo, un benvenuto semplice ed efficace  

messaggio di benvenuto moo

La grafica semplice ma curata di questo messaggio di benvenuto è perfettamente in linea con il tone of voice dell’azienda. 

Questa welcome email è estremamente semplice ma mette subito l’utente a proprio agio, non risultando aggressiva o inopportuna. Di certo, chi la riceve non avrà voglia di cliccare immediatamente sul tasto per annullare l’iscrizione per paura di ritrovarsi una casella di posta inondata di spam. 

Riuscire a ottenere questo effetto è estremamente importante, e ti darà l’occasione di creare anche una serie di email di benvenuto che abbiano l’obiettivo di avvicinare sempre di più i clienti al tuo business. 

3. Adidas, entra in un club esclusivo 

welcome email adidas

Il messaggio di benvenuto di Adidas, oltre a essere in linea con la voce dell’azienda, contiene anche tutti i punti essenziali di una welcome email efficace.

Inoltre, l’utente ha immediatamente l’idea di essere all’interno di un club esclusivo, e questa idea è rafforzata dal programma di membership del brand. 

Subito dopo l’iscrizione alla newsletter l’utente sarà parte dell’AdiClub con il Livello 1, e potrà salire di livello con ogni acquisto, per poter avere ancora più vantaggi e offerte esclusive.

vantaggi adiclub

Insomma, non solo un messaggio di benvenuto efficace, ma anche gamification e strategie di marketing che portano l’utente a spendere sempre di più…e a divertirsi nel farlo!  

Messaggi di benvenuto su Whatsapp Business

I messaggi di benvenuto non riguardano solo l’email marketing. Di recente, sono una parte fondamentale anche di chi utilizza Whatsapp per lavoro e ha quindi Whatsapp Business. 

I messaggi di benvenuto su Whatsapp sono infatti dei messaggi che gli utenti ricevono in modo automatico. 

Anche se Whatsapp Business è un’app separata da Whatsapp, il funzionamento per gli utenti sarà identico, e per le persone che ti contatteranno sarà proprio come chattare con un amico. 

La differenza sta nel fatto che avranno a disposizione informazioni in più come gli orari operativi del tuo business, descrizioni, informazioni sui prodotti e così via. 

E lo stesso vale per te, con in più una serie di funzionalità speciali che ti metterà a disposizione Whatsapp Business, come appunto la possibilità di mostrare un messaggio di benvenuto ai tuoi utenti. 

whatsapp business

Come creare un messaggio di benvenuto per Whatsapp Business

I messaggi di benvenuto più efficaci su Whatsapp Business sono tendenzialmente brevi e di facile lettura, e contengono tutte le informazioni più importanti per i clienti.

Tieni a mente che la prima cosa a cui sono interessati gli utenti nel momento in cui ti contattano con un mezzo diretto come una chat di messaggistica è sapere entro quanto tempo saranno in grado di parlare con un agente in carne e ossa per porre le loro domande e risolvere eventuali problemi.

Ecco quindi alcuni esempi di messaggi di benvenuto per Whatsapp Business:

  • Messaggio di benvenuto generale: Grazie per aver contattato X, abbiamo ricevuto il tuo messaggio e ti risponderemo entro Y tempo.
  • Messaggio di assistenza clienti: Grazie per aver contattato il nostro centro assistenza. Inizia a descrivere il tuo problema, uno dei nostri agenti ti contatterà al più presto. 
  • Messaggio per assistenza fuori orario: Grazie per aver contattato il nostro centro assistenza. I nostri operatori sono disponibili dalle X alle Y. Puoi iniziare a descrivere il tuo problema e riceverai una risposta non appena gli operatori saranno disponibili, o puoi provare a trovare una soluzione sul nostro sito. [Con link a un’eventuale pagina di aiuto presente all’interno del tuo sito web.] 
  • Messaggio per i giorni festivi: Ti auguriamo un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo! Uno dei nostri operatori ti contatterà il prima possibile per rispondere alla tua richiesta, intanto ti auguriamo una buona giornata. 

Utilizzare una varietà di messaggi di benvenuto su Whatsapp Business farà in modo che l’interazione con i tuoi clienti risulti il più umana e naturale possibile, e ti aiuterà anche a catturare la loro attenzione.

Per questo motivo, ti consigliamo di creare delle variazioni dei messaggi di benvenuto!

Messaggi di benvenuto e welcome email: domande frequenti

Come scrivere un messaggio di benvenuto?

Ecco le 11 regole d’oro per scrivere un messaggio di benvenuto efficace:
1. Ringrazia il tuo nuovo contatto
2. Racconta chi sei
3. Offri l’incentivo promesso
4. Imposta le aspettative
5. Usa un mittente riconoscibile
6. Scrivi un oggetto memorabile
7. Ricorda i vantaggi
8. Inserisci una CTA specifica
9. Chiedi di inserire il tuo indirizzo nella whitelist
10. Fornisci informazioni di contatto e collegamenti social
11. Incoraggia una prima micro-conversione

Quante aziende usano l’email marketing?

L’email marketing è uno degli strumenti di digital marketing più vantaggiosi, e l’utilizzo che le aziende italiane fanno di questo strumento non fa che confermarlo.

In un solo anno, in Italia 11mila aziende hanno utilizzato l’email marketing, inviando un totale di quasi 14 miliardi di email.

I dati raccolti da HubSpot rivelano che il 77% delle aziende ha notato un aumento del coinvolgimento degli utenti sul canale email (HubSpot, 2021).

Inoltre, le statistiche dimostrano che le email di benvenuto sono estremamente efficaci, con 8 utenti su 10 che aprono le welcome email di un’azienda, che è un tasso 4 volte superiore a quello di apertura di una semplice email.

Come creare un messaggio di benvenuto su Whatsapp?

Un messaggio di benvenuto efficace per Whatsapp Business è conciso, trasparente e chiaro, e contiene al suo interno tutte le informazioni più importanti per gli utenti, dagli orari di apertura del business al tempo che dovranno attendere per ricevere una risposta da un agente in carne e ossa.
Argomenti: