Storytelling: cos'è, e come raccontare la storia del proprio brand (+ 4 esempi)

storytelling

Lo storytelling è, nel suo senso più ampio, l’atto del narrare, che in italiano si potrebbe tradurre con il termine “affabulazione” o semplicemente con “narrazione”. Ma è soprattutto una delle strategie di marketing più efficaci al giorno d'oggi. Anche se il suo uso eccessivo potrebbe far pensare che si tratti di un termine nebuloso, o addirittura sopravvalutato, in realtà è uno strumento davvero potente per i commercianti.

Le storie sono uno strumento antichissimo di comprensione e organizzazione di significati per gli esseri umani: sono il nostro modo di ordinare il mondo, siamo strutturalmente predisposti ad interessarci e a farci coinvolgere da una buona storia. Al tempo stesso, ogni imprenditore ha una storia da raccontare, che si tratti di come è stata fondata l’azienda, del perché ha deciso di entrare in quel settore, o di come un hobby si è trasformato in un business

Raccontare una storia di brand quindi aiuta clienti e dipendenti ad identificarsi nell’azienda, contribuendo a coltivare una comunità di sostenitori che si riconoscono nella sua storia e mission aziendale.

Dietro il potere dello storytelling c'è anche la scienza e l’arte della narrazione. Il nostro cervello non elabora solo le storie, ma anche le emozioni che si celano dietro esse, il cosiddetto marketing emozionale. Comprendendo i pensieri e i sentimenti delle persone, siamo in grado di empatizzare con loro, creando vere e proprie connessioni emotive che possono trasformarsi in fiducia e, alla fine, in vendite. 

Ecco perché è fondamentale imparare a raccontare la storia del proprio brand, perché ogni azienda ha una storia unica.

In questo articolo parleremo di come implementare una strategia di storytelling nella propria azienda e di come questo sia essenziale per creare un brand di successo.  

Per farlo prenderemo in considerazione 4 esempi di aziende da cui trarre ispirazione.

Storytelling: cos’è e obiettivi?

narrare storie storytelling

Prima di tutto, è importante scoprire cos'è lo storytelling, per capire come raccontare la storia del proprio brand vada ben oltre la pagina "Chi siamo" del proprio sito.

"La storia del brand dovrebbe definire lo scopo dell'azienda, sia per lo staff che per i clienti", afferma Taylor Bennett, CEO dell'agenzia di branding e marketing MESH®.

Cos’è lo storytelling?

Lo storytelling è l'arte di raccontare la propria storia e persuadere i clienti ad intraprendere una determinata azione tramite la narrazione e la comunicazione creativa.

Il tuo brand rappresenta chi sei e in cosa credi , la base per ogni interazione che i clienti avranno con la tua attività, sia in negozio sia online. 

Ecommerce e storytelling, infatti, sono strettamente legati, esattamente come può avvenire con i negozi fisici. Anzi, oggi chi possiede un negozio su internet e vuole scoprire come vendere online o vendere sui social, deve sapere che l’ecommerce storytelling è fondamentale.

Obiettivi dello storytelling

Per realizzare il proprio brand storytelling in maniera efficiente è importante capire dove si vuole arrivare.

Lo storytelling è una strategia che trova applicazione in numerose realtà, nel marketing, e in generale nel settore commerciale, lo storytelling persegue i seguenti obiettivi:

  1. distinguersi dalla concorrenza con la propria storia;
  2. emozionare il pubblico;
  3. catturare l’attenzione;
  4. farsi ricordare;
  5. creare una relazione;
  6. ispirare fiducia;
  7. aumentare la brand awareness;
  8. stimolare un bisogno;
  9. persuadere all’acquisto;
  10. aumentare il tasso di conversione.

L'importanza del brand storytelling

L'importanza della storia del brand | Storytelling | Blog di Shopify

Alexandrea Merrell, CEO di Orndee Omnimedia, agenzia di PR e brand development, sottolinea l'importanza del brand storytelling. "È una parte essenziale del marketing moderno", spiega. "Non molto tempo fa, i consumatori si preoccupavano solo del prezzo e della funzionalità". Oggi invece i consumatori guardano oltre i prezzi e le caratteristiche dei prodotti.

I consumatori vogliono relazionarsi a una storia e a un'etica corrispondenti a ciò in cui credono

Prosegue: "Un [rivenditore] deve identificare il proprio mercato di riferimento e assicurarsi di creare e comunicare una storia del brand che coinvolga i clienti".

"Lo storytelling crea un forte legame emotivo tra la vostra azienda, i clienti e il pubblico in generale", afferma Paula Conway, presidente di Astonish Media Group. "Una storia forte e autentica attirerà più clienti verso la vostra attività: quelli che si riconoscono nei vostri principi e si identificano con essi".

Una solida strategia di storytelling può aiutare i piccoli imprenditori ad attirare nuovi clienti, anche senza un grande budget di marketing a disposizione.

"Se fatto bene, lo storytelling crea un legame solido con i vostri clienti e sviluppa una relazione che va ben oltre i prodotti che vendete", afferma Bennett. "Se la storia del vostro brand è efficace, non solo contribuisce ad aumentare le vendite, ma permette all'azienda di scalare più rapidamente e sviluppare una cultura che ruota intorno alla brand experience".

"Un branding efficace convincerà un cliente se acquistare da voi o dalla concorrenza", afferma Cassandra Rosen, esperta di branding e co-fondatrice di FK Interactive, un'agenzia di brand development e pubbliche relazioni. "Se non hanno mai acquistato da voi prima d'ora, il branding e la narrazione sono ciò che li spingerà a darvi fiducia".

Come fare lo storytelling della tua azienda

come fare lo storytelling

La vostra storia non deve essere necessariamente innovativa. Secondo Merrell:

Spesso le storie più avvincenti sono iniziate quando qualcuno non riusciva a trovare qualcosa e ha deciso di crearlo da solo

Ecco qui di seguito alcuni passi da seguire per fare uno storytelling efficace:

  1. usa la tecnica della chiarezza
  2. resta coerente
  3. ricerca l’autenticità
  4. documenta la storia del brand partendo dal tuo perché


1. Usa la tecnica della chiarezza

Creare la storia del tuo brand è una cosa, ma implementarla in tutti gli aspetti dell’attività è un compito molto diverso. Ogni interazione conta, e ogni interazione deve essere riconducibile alla tua storia.

"Un'azienda ha solo pochi minuti, a volte pochi secondi, per comunicare con i clienti e convincerli a finalizzare l’acquisto", dice Conway. "Se un brand non è in grado di comunicare in modo chiaro e diretto il suo messaggio e ciò che rappresenta in una sola frase, o con un rapido sguardo agli elementi grafici, l’obiettivo potrebbe essere compromesso".

Una strategia di storytelling che non è riconducibile al tuo prodotto potrebbe coinvolgere molti utenti, ma portare a poche vendite.

Per essere chiari e diretti è necessario che il prodotto si inserisca nella storia del brand, e quindi è indispensabile conoscerlo a fondo. Conway raccomanda di porsi le seguenti domande:

  • Qual è la qualità e il prezzo del tuo prodotto?
  • Il tuo prodotto risolve un problema o farà sentire il consumatore in un certo modo?
  • Cosa contraddistingue davvero il tuo prodotto da quelli della concorrenza?

Soltanto conoscendolo a fondo si possono elaborare strategie di marketing chiare e dirette e realizzare un brand storytelling efficace.

Se un brand non è in grado di comunicare in modo chiaro e diretto il suo messaggio e ciò che rappresenta, l’obiettivo potrebbe essere compromesso

2. Resta coerente

Come raccontare la storia del vostro brand - Implementare la strategia | Storytelling | Blog di Shopify Retail blog

Per coinvolgere il pubblico di riferimento in modo efficace, la storia del brand deve essere comunicata in modo coerente attraverso tutti i canali e punti di contatto: dal design del negozio, alla brand identity, alle strategie di social media marketing. Ogni interazione rappresenta un’opportunità per comunicare la mission aziendale.

Utilizza questi canali per rafforzare la storia del brand. I social media sono un mezzo per dimostrare ai consumatori che ne stai rispettando la mission e la visione.

"Ogni elemento del brand - dallo storytelling alla grafica - deve essere coerente.

La caratteristica della coerenza deve comprendere anche il rapporto brand-cliente.

Per capire come raccontare la storia del tuo brand, è necessario sapere con chi si sta parlando. 

Qual è il target di riferimento? Conoscere i propri clienti, sapere quali sono le passioni e i valori in cui si riconoscono può aiutarti a determinare come la storia del brand trovi corrispondenza nelle lore vite.

Conway ha un'altra serie di domande:

  • Perché un cliente potrebbe decidere di non acquistare il tuo prodotto?
  • Chi è il tuo cliente attuale?
  • Chi è il tuo cliente ideale?

Limitarsi al cliente ideale può essere una prospettiva limitante, ma è essenziale per creare una storia del brand che arriva alle persone giuste. Molte aziende cercano di rivolgersi a tutti i clienti, invece di parlare direttamente al loro mercato di nicchia ideale.

"Cercando di raggiungere 'tutti', le aziende ottengono 'pochi' riscontri, perché pochissimi prodotti sono veramente pensati per tutti", dice Conway. "È comprensibile cercare di raggiungere un'ampia fascia di clientela, ma se questo pubblico è troppo ampio può causare un ripensamento in alcuni clienti. Siate sempre attenti a chi è destinato il vostro prodotto e puntate principalmente a un cliente effettivamente interessato".

Per capire chi è il cliente ideale, si può stilare una lista di valori che rappresentano l’azienda, quali tipi di clienti si rispecchiano in quei valori?

Non basta semplicemente capire e relazionarsi con il proprio cliente ideale. È importante anche dimostrare la passione e la missione per creare connessioni significative che si trasformeranno in vendite.

3. Ricerca l’autenticità

Tratto da una storia vera non è una frase valida esclusivamente per libri e film. I consumatori sono intelligenti e intuiscono subito se ciò che racconti è falso. Ecco perché è così importante che la storia del brand rappresenti in modo autentico l’azienda e i suoi prodotti.

I clienti scartano immediatamente una pubblicità o una comunicazione di marketing grossolana, e questo non aiuterà la vostra azienda a fare vendite

"Una mancanza di autenticità nel branding di solito deriva dal fatto di non sapere realmente perché si sta portando avanti un progetto imprenditoriale, di non essere in grado di spiegarlo, o di non capire chiaramente il cliente", dice Rosen. Ecco perché è così importante chiarire questi aspetti il prima possibile.

4. Documenta la storia del brand partendo dal tuo perché

La coerenza e l'autenticità sono caratteristiche vitali della storia di un brand: documentarle ti sarà utile per avere un riferimento, per te e per i tuoi dipendenti e clienti.

Documentare la storia del tuo brand mantiene allineati i dipendenti e riduce le possibilità che la storia venga travisata o distorta. 

Quando racconti la storia del tuo brand, inizia sempre con ciò che ti motiva. Per esempio, l’obiettivo di Velasca è rendere il Made in Italy più accessibile a tutti e quello di Bottega Sicana è far arrivare il sapore della Sicilia in ogni parte del mondo. 

Ecco alcune domande e linee guida per aiutarti a capire il tuo perché:

  • Qual è la tua missione?
  • Cosa ti ha motivato ad avviare l’attività?
  • Cosa ti contraddistingue?
  • Quale caratteristica accomuna la tua clientela?

Pensa al motivo per cui hai lanciato l’attività. "Fai un passo indietro e trova ciò che ti ha spinto ad aprire la tua azienda", dice Bennett. “Ripensa alla passione per il tuo settore e per quello che fai”.

La tua storia non deve essere necessariamente innovativa, l’importante è che comprenda:

  • Inizio e fine della storia (es. dalla fondazione dell’azienda ad oggi) sfrutta la tecnica delle 5 W del giornalismo
  • Logo, tipografia ed elementi visivi
  • Tono di voce e stile del brand
  • Slogan
  • Mission e visione
  • Valori del brand

Documentare la storia del proprio brand è utile anche per quanto riguarda il design e il marketing.

"Una volta che la storia è chiara e definita, sfruttate la tipografia e il colore per comunicarla visivamente", dice Rosen.

Se non siete designer, affidatevi a un professionista: l’impatto visivo ha un’importanza fondamentale e non può essere sottovalutato.

Ecco ancora qualche suggerimento su come fare lo storytelling:

  • I testi: utilizza testi brevi ma che siano in grado di includere tutti i concetti.
  • I contenuti: che siano sempre originali, mai banali.
  • Le emozioni: cerca di entrare in sintonia con il tuo pubblico e suscita emozioni.
  • Tono di voce: trova il tuo tone of voice e utilizzalo in maniera efficace per rendere più umano il tuo brand e avvicinarti al pubblico.

Storytelling - documentare il brand

4 esempi di storytelling efficace

Abbiamo visto come fare lo storytelling, le tecniche e le strategie da adottare, vediamo adesso qualche esempio pratico da cui prendere ispirazione.

TOMS

Tramite l’iniziativa One for One, il rivenditore di scarpe e accessori TOMS dona un paio di scarpe a bambini bisognosi per ogni paio venduto.

Conway e Rosen riconoscono entrambi l'impegno di TOMS per la collettività. "Comprare queste scarpe ci fa sentire bene, perché in cambio diamo qualcosa a un bambino che ne ha bisogno", dice Conway.

Questa iniziativa offre opportunità di marketing uniche, basate sulle prove sociali. "L’azienda ha un enorme seguito di clienti che sostengono il brand e generano contenuti che incentivano le vendite", dice Conway. I clienti vogliono condividere la buona azione che stanno facendo acquistando un paio di scarpe da TOMS.

"Non si tratta solo di fare soldi, ma di restituire qualcosa", afferma Rosen. "Unendo questo approccio a un prodotto di alta qualità e un marketing coerente per raccontare la propria storia, si è sulla strada giusta per ottenere clienti fedeli e definire una solida comunicazione.”

Burt’s Bees

Il rivenditore di prodotti per la cura della pelle Burt's Bees rispetta profondamente mission e valori aziendali, pubblicati anche sul loro sito web. "C'è un'intera sezione sul sito web dell'azienda per raccontare chi sono e cosa rappresentano", dice Conway.

Burt's Bees è indubbiamente riuscita a comunicare in modo efficace l'identità del brand, solidamente radicata anche nella cultura aziendale. Il loro impegno per l’utilizzo di prodotti naturali e rispettosi del pianeta è ciò che i loro clienti sostengono quando effettuano un acquisto.

DevaCurl

La linea di prodotti per la cura dei capelli DevaCurl si può trovare nei saloni di bellezza in tutto il mondo. I prodotti sono stati sviluppati appositamente per le donne con i capelli ricci, ed è su questo che si basa tutta la storia del brand.

Visitate il loro sito web e leggerete l'impegno dell'azienda nella ricerca di modi per curare e nutrire i ricci in modo sano. I Curl Ambassadors rafforzano l'autenticità del brand.

DevaCurl ha stabilito una vera e propria connessione con i loro clienti ideali e non ha paura di allontanare clienti che non rappresentano il proprio target di riferimento.

Coca-Cola

Coca-Cola non ha una forte missione sociale o ambientale, ma ha comunque una storia del brand da raccontare al suo ampio pubblico di riferimento, probabilmente il più grande a livello mondiale per qualsiasi prodotto commerciale. "Coca-Cola non vende solamente una bevanda gassata", dice Conway. "Vende prima di tutto felicità, amicizia e divertimento".

Questo brand fa scuola di coerenza. "La loro comunicazione è sempre coerente su tutti i media, da Facebook alle campagne pubblicitarie", dice Conway. "I design pressoché invariati nel tempo, i caratteri tipografici, le immagini e i colori aziendali sono immediatamente riconoscibili”.

Conclusioni: è ora di raccontare la tua storia

Ora che conosci le basi per raccontare la storia di un brand, è il momento di crearne una tutta tua.

Gli strumenti sono tutti a disposizione: inizia a raccontare e non vedrai, smetterai più.


Articolo originale di Alexandra Sheehan, tradotto da Matteo Moroni e aggiornato da Ilaria Cazziol.



 

Domande frequenti sullo storytelling

Cos'è lo storytelling?

Lo storytelling è l'arte di raccontare la storia del tuo brand e persuadere i clienti ad intraprendere una determinata azione tramite la narrazione e la comunicazione creativa.

Come realizzare una strategia di storytelling efficace?

Definisci i tuoi obiettivi, individua i tuoi valori e studia il tuo pubblico: così facendo, potrai assicurarti di fare arrivare il messaggio giusto alle persone giuste.

Come raccontare la storia di un brand?

Cerca il tuo perché. Cosa ti ha spinto a intraprendere una determinata attività o vendere uno specifico prodotto? Entra in sintonia con la tua storia personale e rendi partecipi i tuoi clienti.

Dove trovare esempi di storytelling efficace?

Segui i tuoi brand preferiti (ad esempio, tramite newsletter o sui canali social) e prendi ispirazione da tutto ciò che ti fa dire "voglio continuare a leggere questa storia".

Come si fa uno storytelling?

1. Usa la tecnica della chiarezza;
2. Resta coerente;
3. Ricerca l’autenticità;
4. Documenta la storia del brand partendo dal tuo perché.
Riduci la distanza con il tuo pubblico, utilizza un linguaggio chiaro e diretto e dagli del tu. Gioca con le emozioni, chiediti quale tipo di emozione vuole trasmettere il tuo brand o il prodotto in particolare e prova a costruire una connessione con il tuo pubblico. Mettici la faccia, rendi umano il tuo brand e usa la carta della sincerità, sarà il modo migliore per farsi apprezzare e fare conversione.
Argomenti: